La famiglia reale olandese al Prinsjesdag 2019

Data: 
17 settembre 2019
Il re Guglielmo Alessandro e la regina Maxima dei Paesi Bassi hanno partecipato al Prinsjesdag 2019 (il Giorno del principe), la cerimonia di apertura dell’anno parlamentare olandese.
 
I Sovrani sono stati accolti in una sessione congiunta del Senato e della Camera dei Rappresentanti, e quindi il re Guglielmo Alessandro  ha tenuto il suo annuale discorso dal trono, che delinea la linea politica ed i piani principali per il prossimo anno.
 
Il Re dei Peasi Bassi ha iniziato il suo discorso dicendo: “Proprio 75 anni fa, è iniziato la Operazione Market Garden. Dopo anni di sottomissione e tirannia, la speranza di un futuro migliore è letteralmente scesa dal cielo, sotto forma di migliaia di paracadutisti alleati. Coloro che, il 17 settembre 1944, hanno visto i cieli sopra Eindhoven, Arnhem e Nijmegen scurirsi con le loro sagome, non dimenticheranno mai questa vista.”
 
Il discorso del sovrano si è quindi concentrato su una minore crescita economica,  dichiarando:
"Anche nei prossimi anni i Paesi Bassi entreranno in un periodo di crescita più moderata. La nostra economia orientata a livello internazionale è vulnerabile alle turbolenze sul mercato globale, non da ultimo a causa di conflitti commerciali.
Inoltre, la prospettiva della Brexit getta una lunga ombra. Ciò significa che un "avvertimento sul profitto" è necessario, sia a breve che a lungo termine, che ci richiede di pensare a come i Paesi Bassi guadagneranno da vivere in futuro e come rimanere un paese con buoni servizi pubblici ".
 
La famiglia reale olandese ha quindi lasciato Ridderzaal per tornare al Palazzo Noordeinde, dove il re Guglielmo Alessandro , la regina Maxima, il principe Costantino e la principessa Laurentien sono apparsi sul balcone per salutare la folla.